giovedì 28 marzo 2019

France.fr. Il nuovo magazine 2019 di Atout France presentato a Milano

All’Hotel Principe di Savoia l'altra sera è stato presentato il nuovo magazine di Atout France Italia,  France.fr completamente rinnovato nella grafica e nello stile dei contenuti, sempre più dinamico e creativo. 

C'ero. Curiosa di scoprire il nuovo numero e le nuove attività per il 2019 in Francia.

A introdurre la serata c'era il Console Generale di Francia Cyrille Rogeau, che ha accennato ai molti eventi, primo fra tutte le celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, che la Francia ha in programma nel 2019: tante buone ragioni per un viaggio francese.

Frédéric Meyer, direttore di Atout France Italia-Grecia, ha continuato illustrando i temi-conduttori del nuovo magazine : dal Rinascimento e Leonardo, all’innovazione, il savoir-faire, la gastronomia con interviste a personaggi famosi- lo chef 3 stelle Michelin Pierre Gagnaire, Pierre Hermé, il “re dei macaron” , Anthony Genovese , 2 stelle, il più “francese” degli chef italiani - la cultura e il design, anche qui con un’intervista su misura a Catherine Geel, curatrice del padiglione Francia alla Triennale di Milano appena inaugurata. E tanti eventi, fra cui anche la Coppa del Mondo di Calcio femminile. 

mercoledì 27 marzo 2019

Tre giorni a Cannes

Poco più di una settimana fa ero al primo caldo vero primaverile di Cannes.
La mia prima volta.
Tutti conoscerete la località turistica per antonomasia situata sulla Costa Azzurra e famosa per il festival internazionale del cinema. Anche io ovviamente, ma non ero mai stata a passeggiare sul Boulevard de la Croisette, il viale che si estende lungo la costa dove si trovano spiagge di sabbia, boutique esclusive e alberghi di lusso. 




Finalmente anche io ho capito perché risulta essere amatissima dai turisti di tutto il mondo per la movida, il lusso e per la bellezza dei luoghi.

giovedì 21 marzo 2019

Antonio Marras crea le nuove etichette della cantina Sella & Mosca narrando una storia che parla di un’amicizia nata sotto il cielo stellato e tra i vigneti di Alghero.

Se vieni chiamata per una degustazione di vini nuovi e se chi ti chiama è una amica che conosci e di cui ti fidi del gusto.... sai già che sarà un successo.

Qualche giorno fa sono stata a Milano alla presentazione delle nuove etichette di Sella&Mosca.
Lo stilista Antonio Marras, conosciuto nel mondo per il suo stile di grande sperimentazione, ha disegnato le etichette dei quattro nuovi vini di Sella & Mosca prodotti dai vitigni più rappresentativi dell’azienda: vermentino, cannonau e torbato, proposto in due versioni: una classica ed una “Metodo Classico”.
Due eccellenze sarde unite dal fil rouge di identità e territorio danno vita a quattro diversi vini che mostrano un nuovo volto della storica cantina.

giovedì 7 febbraio 2019

Le Terre del Vescovado

Proprio un bel giretto. Freddino eh, erano i giorni della merla e si sono fatti ben sentire. Ma davvero un bel giretto.

Mi riferisco al tour fatto nelle Terre Del Vescovado. Tra borghi, colli e vigne della provincia di Bergamo. Un viaggio attraverso un territorio da scoprire, tra storia, natura ed enogastronomia d’eccellenza. Ed è a pochi passi da Milano. Questa è una delle cose più sorprendenti perché in meno di un'ora ti ritrovi in una dimensione completamente diversa.

In due giorni non so quanti km abbiamo fatto tra aziende agricole e ristoranti. Potrei anche chiedermi quante cose buone ho assaggiato. Ma sicuramente il cuore è ancora là, all'Azienda Agricola Palamini. Qui ho vissuto una esperienza unica e rara: ho visto nascere due vitellini gemelli, li ho filmati live e ho visto le mie compagne di avventura assistere al parto con emozione. WOW. Palamini è nel comune di Pedrengo e ha come attività principale l’allevamento di bovini da latte per la produzione e vendita di latte crudo all’industria casearia e al consumatore finale tramite distributori automatici dislocati sul territorio. E' a conduzione familiare, una splendida e motivata famiglia devota all'attività. una famiglia che ci ha insegnato anche a fare la mozzarella all’interno del loro piccolo caseificio. Per la prima volta ho assaggiato la mozzarella ancora calda.

lunedì 4 febbraio 2019

Vi presento Les 2 Alpes mes amis

"Ciao, tu scii?"
"Ciao, sì. Da quando ho 7 anni, anche se ultimamente vado poco"
"Che ne dici di venire a Les 2 Alpes alla scoperta della stazione sciistica?"
"Vengo!"

Non sono mai titubante davanti a certe proposte e quattro giorni in montagna era un po' che volevo farli.

E così parto in treno verso la mia meta.  Ça va sans dire!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...