giovedì 8 maggio 2014

Il salottino dolce e vinoso di Fabio Fiorelli ai Salotti del Gusto

Buongiorno!

Ad accoglierti una location da togliere il fiato. Siamo nella storica Villa Medicea "La Ferdinanda" ad Artimino, costruita nel 1596 e realizzata su disegno di Bernardo Buontalenti, per ordine e volere del Granduca Ferdinando I De' Medici, villa che, dal 2013, è entrata a far parte ufficialmente del Patrimonio Mondiale dell'Unesco.
L'occasione è Salotti del Gusto, la prestigiosa rassegna enogastronomica ideata da Raffaella Corsi Bernini.


Nelle splendide sale affrescate dal Buontalenti, sono allestiti 100 tavoli di degustazione e assaggio con diverse peculiarità enologiche e culinarie italiane. Sono veri e propri salotti dove esperti e appassionati possono raccontare, e gli chef interpretare, le perle delle eccellenze del Made in Italy.
Due giorni di laboratori con grandi chef, due giorni a girare fra produttori, qualcuno conosciuto, qualcuno scoperto.
Ho avuto il grande piacere di moderare un laboratorio: ombre...sul Canal Grande. Il salottino dolce e vinoso di Fabio Fiorelli.
Fabio Fiorelli, classe 1983, è originario di un piccolo paese della Val Masino (Sondrio).
Fabio nasce nel mondo della ristorazione, suo padre ha un ristorante in provincia di Sondrio e lui sin da piccolo si avvicina alla cucina guardando la mamma che prepara la torta di mele e provando a fare la sua prima crostata alla marmellata.
Dopo gli studi alberghieri a Sondalo, a soli 16 anni arriva a Venezia e qui rimane per ben tre stagioni.
Sergio Mei, Stefan Gerber e Oliver Malnati sono i suoi maestri tra i fornelli.
E' passato da Saint Moritz a Porto Cervo e per tre anni ha anche avuto un laboratorio di pasticceria con negozio di proprietà a Sondrio.
"La mia filosofia in cucina è: creare giocando con gli ingredienti, conoscerli e saperli abbinare.  Mi piace rivisitare i piatti della tradizione in chiave personalizzata. Soddisfare il gusto del cliente è la mia più grande gratificazione. Il segreto per vincere in cucina è la brigata che deve essere affiatata". Queste le sue dichiarazioni durante la nostra intervista al sole, una piacevole mezz'oretta di chiacchiera durante una pausa relax di entrambi rubata ai Salotti del Gusto.
Da marzo del 2013 Fabio è il Pastry Chef dell' Hotel Danieli di Venezia e qui sta lavorando molto bene e con grandi riscontri professionali.
Ai salotti del gusto è venuto proprio a rappresentare il Danieli. Per l'occasione con lui c'era la collega Veronica Uggeri, ancor più giovane di Fabio e già con una grandissima esperienza e professionalità alle spalle.
Durante il suo laboratorio ha presentato una rivisitazione dello Spritz veneto, uno Spritz scomposto: un biscottino alle nocciole di Sapori di Ieri e baccalà (perchè in cucina bisogna osare!) con un sorbetto all'Aperol e spuma di Ferrari. Con il cioccolato La Molina sono stati serviti dei macarons al Recioto e Amarone di Garbole.



Fabio e Veronica non sono nuovi a queste rivisitazioni di aperitivi nei piatti e l'originalità devo dire appaga il gusto.
Cosa devo dirvi di più? Andate a Venezia al Danieli!

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...