martedì 12 novembre 2019

Un tour della Scozia con Holidu per un bicchierino della famosa "water of life". Ecco le migliori distillerie di whisky della Scozia!

La Scozia può essere una piccola nazione con una popolazione totale di poco più di 5 milioni di abitanti, ma sicuramente ha molto di cui vantarsi e gli scozzesi sono noti per essere tra i patriottici più incalliti al mondo. Ogni anno, milioni di turisti da tutto il mondo fanno un viaggio per visitare la terra nota per i suoi kilt, cornamuse, haggis e molto altro ancora.
Non è un segreto che il famoso whisky scozzese sia una delle attrazioni principali per i turisti internazionali. Con radici storiche che risalgono all'XI secolo, lo Scotch whisky si può dire che faccia parte dell’identità della nazione. Attualmente ci sono oltre 100 distillerie uniche, che producono la bevanda d'oro liquido in tutta la Scozia, rendendo così difficile per i turisti decidere esattamente quali visitare durante il loro viaggio. Ecco perché Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, ha raccolto i dati da Google per stilare una lista delle 8 distillerie di whisky più amate disponibili per fare un giro turistico!

La Costa Azzurra è arrivata a Milano!

Foto di Florence Lecointre
Sono stata, insieme ai giornalisti e ai rappresentanti della Regione Costa Azzurra, al workshop e alla conferenza stampa dedicata agli “Eventi Culturali, Sportivi, Shopping e Benessere in Côte d’Azur France e le Novità 2020” a Palazzo Matteotti a Milano.
La Costa Azzurra, dopo essere andata a Cannes la scorsa primavera, è rimasta nel mio cuore.
Ma i dati dimostrano che non è solo nel mio cuore: ogni anno registra più di 11 milioni di turisti per 770 milioni di pernottamenti e genera un fatturato di circa 10 miliardi di euro. I turisti stranieri rappresentano il 53% (5,9 milioni) e il mercato italiano occupa il primo posto nella clientela internazionale con circa 1 milione di soggiorni all’anno (16,7%), oltre ai “semi-residenti” con 22.000 seconde case.

martedì 5 novembre 2019

Hair Wine Como: tra spazzole e calici.

Hair Wine a Como | Vino e capelli


Questa ancora non mi era capitata. 

E devo ringraziare le segnalazioni che mi sono giunte a riguardo perché, in effetti, io non giro molto per il centro di Como e probabilmente ne sarei rimasta ignara ancora per un po'.
Invece voi, attente mie lettrici, avete riconosciuto in Hair Wine a Como il parrucchiere perfetto per me.
Per la tinta? Noooo. Per la piega? Nooo. Magari anche eh, ma in primis per il concept.
Esattamente come cita l'insegna: Hair per capelli/parrucchiere e Wine per vino/enoteca (che insieme sono il posto giusto per @lalessiuccia e il suo #MangioBevoETeLoRacconto con i capelli sempre a posto).

Un bollicina selezionata e un taglio alla moda.
È esattamente il format del negozio che si trova in via Giovio. Aperto da aprile, ha già attirato la curiosità di molti che si sono accorti di poter degustare un buon vino mentre qualcuno si prende cura dei nostri capelli o anche semplicemente acquistare una bottiglia di vino e degustarla sul posto. 

Colazione vista lago?

Quest'estate sono andata alle porte di Vienna alla scoperta di Waldkorn.
Sono andata con delle colleghe a conoscere da vicino un’azienda che ha fatto della riscoperta, valorizzazione e promozione dell’antico il suo punto di partenza e grande punto di forza. 
Con loro si parla di cereali antichi, di una tradizione che si percepisce attraverso un gusto naturale, sano e incredibilmente autentico.
Per secoli il grano è stato il principale nutrimento dell’uomo. Oggi Waldkorn consente di rivivere e riscoprire il gusto autentico ed originario di cereali unici, dimenticati per secoli a causa della complessa lavorazione e della scarsa resa produttiva che li caratterizza, ma che rappresentano i progenitori dei cereali attualmente più diffusi: il grano duro ed il grano tenero.
La coltivazione dei cereali antichi risale a migliaia di anni fa ed è originaria del Medio Oriente, da dove si è diffusa nel bacino del Mediterraneo e in Europa Centrale.

lunedì 14 ottobre 2019

Cous cous alla frutta

Perché l'estate non deve finire mai e sulle nostre tavole devono sempre esserci i colori che hanno reso uniche le nostre calde giornate.

E allora ecco che lo chef mi prepara un dolce cous cous, usando quello di grano duro integrale ottenuto per agglomerazione da semole e/o sfarinati selezionati per le migliori caratteristiche tecniche e qualitative umidificati con acqua, cotti a vapore ed essiccati.
E' sempre un piacere mettere a tavola Bia Cous Cous. Grazie alla rapidissima realizzazione di piatti gustosi e sani anche solo utilizzando acqua fredda unitamente alla tua fantasia. La gamma di cous cous realizzati da Bia è davvero ampia e offre una possibile scelta per tutti. Utilizzando i Bia cous cous non risparmi solo tempo ma anche energia ed acqua. Parola di Chef Molon.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...