martedì 5 novembre 2013

Tutti a mangiare il Fattoria!

Buongiorno!

Grandma Duck ha fatto sosta in Autogrill per voi e per voi ha assaggiato il nuovo Fattoria.
Dopo 10 anni di assenza, torna in assortimento, negli oltre 450 bar snack italiani del Gruppo, il Fattoria, un panino storico dell’offerta Autogrill e icona, tra gli anni ’80 e ’90, di un vero e proprio rito della sosta lungo le autostrade italiane. Non più solo il classico Camogli o il Rustichella, fra i più gettonati, da oggi il vostro palato potrà essere deliziato da una farcitura a base di speck IGP dell’Alto Adige e Brie francese, avvolta in due fragranti fette di pane di semola di grano duro, lievitato naturalmente con pasta madre secondo il metodo tradizionale di panificazione delle Murge. Questa è la nuova ricetta che si pone in continuità con quella tradizionale e ne esalta l’appeal rustico e il gusto deciso, attraverso l’utilizzo di ingredienti dalla qualità tipica e certificata.

Per realizzare la nuova versione del panino, la società ha condotto un progetto di ricerca e sperimentazione culinaria, avvalendosi della consulenza dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, di cui Autogrill è partner strategico, coinvolgendo la clientela con sessioni di assaggi, interviste e focus group sul territorio nazionale.
Dopo il welcome coffee a cura dello specialista Kimbo, dove abbiamo parlato di chicchi, aromi e gusti al caffè, la giornata si è svolta all’interno dello Spazio Fucina, un laboratorio di ricerca dove gli chef e gli esperti di alimentazione del team Food&Beverages Europe Products Development sviluppano idee, ricette e concept gastronomici traducendo gli input derivanti dai trend alimentari emergenti, dall’evoluzione degli standard nutrizionali e delle tecnologie alimentari, in prodotti che arricchiscono l’offerta di ristorazione nei punti vendita del Gruppo.
Un luogo simbolo dell’approccio all’innovazione di prodotto di Autogrill, in cui vengono anche testate tecnologie di nuova generazione che consentono di contenere i consumi di energia nei processi di preparazione e somministrazione dei prodotti, riducendo così l’impatto ambientale del business.
Con Luisa Torri, docente di Analisi Sensoriale, ho partecipato al laboratorio sensoriale che ci ha portati alla scoperta dei tre fondamentali ingredienti del nuovo Fattoria: speck, brie e pane.
La giornata si è conclusa con una sfida all'ultimo "panino vegetale che non c'è" fra due squadre di blogger, chissà che magari non troviate un domani uno di questi due panini....






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...