mercoledì 6 aprile 2011

Marmellata di primule

Chi sente soltanto il profumo di un fiore, non lo conosce, e nemmeno non lo conosce chi lo coglie solo per farne materia di studio.
 Friedrich Hölderlin

Oggi sono corsa a casa e mi sono dedicata al giardinaggio!!
I fiori, con i loro colori e profumi, mettono allegria e avere in casa un mazzo di roselline, margheritone, girasoli o (come ho io oggi) un bel mazzo di mimose, è un toccasana per l'umore.
La scorsa settimana sono andata a trovare un mio amico che ha da poco aperto un bellissimo negozio provenzale e ho comprato un vaso in latta un po' particolare, diviso in quattro sezioni, già dotato di terra e semini per timo, peperoncino, lavanda ed erba cipollina.
Ho seminato, bagnato e ora aspetto.....(non vedo l'ora di sentire il profumo della lavanda!!!)
Mentre facevo questi lavoretti ammiravo estasiata il prato....una distesa gialla...quante primule!!!!! Quest'anno mi sembra ce ne siano più del solito.
Ho chiuso gli occhi e sono tornata bambina.
Ma voi...avete mai provato a fischiare con le primule?????

Un mio gioco quando ero piccola era: raccogliere le primule, prenderne una (solo il fiore) e metterla in bocca per il gambo a modi tromba...e soffiare soffiare...fischiando a ritmo. Io e tutti i miei amichetti.
Che bella melodia di primavera!!!!
Beh...lo faccio ancora...appena spuntano le primule...io fischietto camminando nei prati o sui monti.
Provate =)
Fischiettando fischiettando mi son detta...il suono è armonioso all'udito, il profumo è delicato all'olfatto, i petali lisci al tatto e il colore mette allegria alla vista....ma...il gusto?
Ed eccomi qui pronta a sperimentare la marmellata di primule. Con un sacchettino in mano mi sono fatta 10 minuti di raccolta e....

Ingredienti:
50 gr di petali di primule
100 gr di zucchero
acqua
(queste sono le mie dosi per un vasetto piccolino piccolino, giusto per provarla, ma sono dosi almeno fattibili...se ne volete di più almeno 350 gr di petali di primule, 800 di zucchero e un bicchiere di acqua..ma...provate a raccogliere 350 gr di primule!!!!!!)


Procedimento:
pulire bene le primule e metterle in un frullatore con 2 cucchiaini di zucchero. Frullare.
Preparare uno sciroppo con il restante zucchero e un poco di acqua, farlo bollire.
Unire le primule frullate e qualche petalo intero che avrete salvato, mescolare e cuocere circa 20 minuti finchè avrà preso la consistenza della classica marmellata.
Versare nel vasetto e chiudere ermeticamente.
La mia colazione per domani è pronta...mmmm...
Secondo me la si può usare anche come dolcificante nello yogurt, oltre che spalmata sul pane ai 5 cereali.
Provatela dai...così mi dite la vostra.
Io oggi nel giardino non ho raccolto solo le primule....seguitemi e scoprirete.....

Con questa ricetta partecipo al contest di Zampette in pasta

21 commenti:

  1. Mai provata la marmellata di primule ma sono curiosissima di assaggiarla!
    Invece ho provato anche io a soffiare nei gambi dei fiori... Viva la primavera e i suoi magici colori!

    RispondiElimina
  2. Non ho mai assaggiato questa marmellata, ma mi piace molto e' davvero anche bella da vedere!!!Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  3. Veramente una marmellata originale...sarei curiosa di assaggiarla per una bella colazione!!! Un bacione e buona giornata...

    RispondiElimina
  4. mai provata ne tanto meno mai vista in giro, con questa si che è primavera!

    RispondiElimina
  5. Molto originale, non ne avevo mai visto prima. Sarà delicata ma golosa.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. ciao e piacere di conoscerti da oggi ti seguo pure io...molto interessante la tua marmellata,sarei cucriosa di assaggiarla..grazie per averla proposta..buona giornata..baci

    RispondiElimina
  7. Alessia ciao!!!! grazie epr il commento che hai lasciato al mio blog... E tu dici a me che sono orginale vero?? e tu??? marmellata di primule.. ma chissà che sapore deve avere!! non lo immagino.. non ho presente nemmeno il loro profumo.. io sono di Roma.. non mi capita di vedere distese di primule come te.. e quindi non ho mai fischiato col loro fiore eheheheh Torna a trovarmi ok??? mi farebbe piacere :-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Ale, leggendo le tue informazioni personali, mi sono resa conto che abbiamo tante cose in comune. La prima in assoluto la passione per la cucina. Complimenti per questa originalissima marmellata. Un bacio.

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte della visita!!!! Stamattina ho avuto la conferma che è un buon dolcificante.
    @Morena mi è venuto in mente anche il fischio del filo d'erba...primule e filo d'erba...concerto di primavera =D
    @a tutte voi una buona continuazione di giornata

    RispondiElimina
  10. Ciao Ale! (scusa la confidenza!)
    Mi ritrovo molto nella descrizione del tuo profilo, poi che figata, non avevo mai "conosciuto" prima una selezionatrice del personale, mi affascina come lavoro.
    Sono contenta di averti conosciuta, mi aggiungo con piacere ai tuoi followers! Che idea la marmellata di primule, complimenti! A presto! ;)

    RispondiElimina
  11. non avevo mai visto questa cosa! ma che bello! ne ho il giardino pieno di quelle selvatiche!!!
    sono davvero meravigliata da questa scoperta.
    grazie!

    RispondiElimina
  12. Originale, non l'ho mai provata!!!
    Anche io adoro il profumo di lavanda, ma purtroppo non ho il pollice verde!!!
    Grazie per aver partecipato al mio contest!!!
    A presto

    RispondiElimina
  13. Marmellata che sa di primavera!! mi piace!

    RispondiElimina
  14. Conoscevo la marmellata di rose, ma quella di primule mai sentita. Mi piace proprio questa idea solo che qui da me le primule non ci sono. Io sto aspettando maggio e la fioritura delle robinie per fare la marmellata con i fiori! :-)
    PS: grazie per essere passata da me, mi aggiungo anch'io ai tuoi sostenitori, così ci teniamo in contatto :-)

    RispondiElimina
  15. Che meravigliaaaaa, che incantooooooo, che deliziaaaaaaaaaaaaaaaa. Non avevo mai sentito parlare di questa confettura. Sicuramente deliziosa. Posso solo immaginare la distesa di primule da te descritta, purtroppo da noi non nascono spontanee nei prati. Un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  16. Questa è una ricetta davvero geniale! E... presto saprai... ma mi hai letto nel pensiero!

    RispondiElimina
  17. e se la provassi a fare anche con le viole?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè no...io le violette le ho cristallizzate =)Prova e dimmi, ciao

      Elimina
  18. Questa mi mancava proprio...assolutamente da provare

    RispondiElimina
  19. da provare sicuramente, le frittatine coi fiori di acacia e sambuco della mia nonna le faccio tuttora e sono ottime, di farci una marmellata non ci avevo davvero pensato.. mitirubooooooooooo XDXD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...