martedì 6 dicembre 2016

Cogli la natura, con Bonomelli

Buonasera!

Cosa faccio prima di abbandonarmi fra le braccia di Morfeo?
Mi bevo una camomilla.
La camomilla è una delle piante officinali più antiche e più utilizzate dall’uomo come rimedio naturale per alleviare diversi disturbi. 
Ho appena letto un articolo che ne elencava 10 proprietà scoperte dopo studi scientifici e voglio riportarvele qui.
1) La camomilla ci aiuta a vivere meglio e più a lungo. Dicono che...bere un infuso di camomilla può contribuire a ridurre il rischio di morte prematura del 29%.
2) La camomilla contiene alcune sostanze che evitano l’aggravarsi dei disturbi gastrointestinali. Ha soprattutto un effetto calmante rispetto al bruciore di stomaco e ai crampi allo stomaco. L’infuso di camomilla va preparato con acqua molto calda ma non bollente per non rovinare le proprietà della pianta.
3) La tisana alla camomilla è uno dei rimedi naturali più noti per riuscire a dormire meglio e per sconfiggere l’insonnia. 
4) La camomilla contiene sostanze dall’effetto rilassante che calmano i nervi e i muscoli.
5) Uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry ha messo in evidenza la capacità della camomilla di alleviare i crampi e i dolori mestruali. 

6) La camomilla è considerata un rimedio naturale utile per placare i sintomi del raffreddore e dell’influenza. In particolare respirare i vapori dell’infuso di camomilla contribuirebbe a liberare le vie respiratorie. 
7) Secondo Elaine Holmes, chimica dell’Imperial College di Londra, sono sempre più numerosi gli studi che dimostrano che alcuni rimedi naturali molto comuni contengono alcune sostanze chimiche che risultano davvero valide in ambito medico. In particolare, alcune sostanze presenti nella camomilla possono aumentare l’attività antibatterica e stimolare le funzioni del sistema immunitario.
8) Uno studio condotto nel 2014 ha preso in considerazione gli effetti potenziali e i meccanismi di azione dell’uso topico dell’olio di camomilla per quanto riguarda mal di testa ed emicrania. I ricercatori ipotizzano che l’olio di camomilla possa rappresentare una ‘nuova’ medicina per alleviare i dolori legati all’emicrania.
9) La scienza sta approfondendo i benefici della camomilla per ridurre l’infiammazione. Da secoli la camomilla viene utilizzata come antinfiammatorio naturale. 
10) Uno studio ha scoperto che bere 3 tazze di camomilla al giorno potrebbe contribuire a migliorare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone che soffrono di diabete di tipo 2. Secondo le conclusioni degli esperti, la camomilla potrebbe aiutare a ridurre i fattori di rischio legati alla comparsa del diabete (Questo ultimo punto è a me caro soffrendo di diabete di tipo 2, quindi tenterò la cura).

Io quando la bevo sento il profumo del campo vicino a casa mia, pieno pieno di camomilla coltivata dalla mia vicina di casa, Da piccola, con l'ammiccherà, la raccoglievamo e la facevamo essiccare...non scorderà mai quel profumo e stasera, davanti a una tazza fumante, ritorno bambina.
Ovviamente bevo Bonomelli. Bonomelli ha una lunga e ricca storia che inizia nel 1908 quando l’appena ventenne e intraprendente Luigi Amedeo Bonomelli dà vita alla produzione di liquori e sciroppi nei laboratori di Viale Piceno a Milano. 
I prodotti Bonomelli sono tutti mix di erbe che se abbinati ad uno stile di vita sano e ad una dieta varia ed equilibrata rappresentano un aiuto ideale per la nostra quotidianità.
Buzzoole

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...