martedì 25 febbraio 2014

Il mio giardino di primavera per Food For Fun

Buongiorno!

Questa sera ci torno!
Martedì scorso sono andata da Fossati Interni a Monza per seguire un corso di cucina. Lo Spazio Lab Fossati Interni | Valcucine Monza, infatti, continua ad aprire le proprie cucine alla nostra creatività e curiosità con nuove interessanti proposte. Una di queste è proprio il corso che ho iniziato a frequentare con lo chef Riccardo Cominardi e la dr.ssa Emanuela Russo.
Si tratta di cucina creativa "Zona Food Design" che ci insegna a creare piatti salutari in Zona. Coadiuvati dallo chef i nostri piatti diventano veri e propri quadri fatti di colori, consistenza da gustare anche con gli occhi.
Del resto si sa che anche l'occhio vuole la sua parte, io ho sempre sentito il bisogno di avere indicazioni per poter catturare il gusto nel piatto e con Riccardo sto imparando.
Riccardo Cominardi è un artista, non per modo di dire, lo è veramente grazie alla sua passione per la pittura. La cura nella scelta degli ingredienti e l'attenzione per l'equilibrio sono la sua filosofia nel piatto, da anni ha fatto della dieta a Zona il suo stile di vita, che ha riportato anche nella sua cucina. "Ciò che creo deve appagare tutti i senti: non solo il palato ma anche la vista. E deve regalare benessere, che vuol dire piacere e salute. La mia cucina è frutto dell'inflienza di sapori e tradizioni di popoli differenti, che mi diverto a mixare come colori presenti su una tavolozza per realizzare nuove sfumature di gusto e piacere" afferma Riccardo.


Food for fun, cucinare divertendosi, un approccio sano, stimolante ed educativo perchè noi siamo quello che mangiamo.
Al fianco dello chef c'è la dr.ssa Emanuela Russo che ci trasmette i principi della corretta alimentazione "il sostantivo dieta viene erroneamente associato ad un regime alimentare restrittivo mirato alla perdita di peso" ci spiega la dietista "in realtà si definisce con questo termine una corretta maniera di seguire un regime alimentare, uno stile di vita mirato a garantire un buono stato di salute nel tempo".


Durante la prima lezione abbiamo preparato quattro diversi piatti.


In attesa di raccontarvi la seconda lezione, che ci sarà appunto questa sera, vi lascio la ricetta che mi sono divertita a fare:

GIARDINO DI PRIMAVERA (ricetta da 2 blocchi per una persona) 

Ingredienti: 
30 g petto pollo
25 g caprino fresco 
100 ml latte parzialmente scremato 
35 g piselli surgelati o in scatola scolati 
1 rapanello 
2 asparagi 
20 g zucchine 
20 g carote 
20 g peperone rosso 
20 g peperone giallo 
qualche foglia di misticanza 
fiori eduli 
1 cucchiaino d’olio extra vergine d’oliva emulsionato con acqua di barbabietola 
1/2 cucchiaino d’olio extra vergine d’oliva emulsionato con il prezzemolo 
sale e pepe q.b. 

Preparazione: 
Bollire i piselli per 15 minuti in acqua salata, frullarli con poca acqua di cottura fino ad ottenere la consistenza di un purè. Mettere in un sac à poche. 
Cuocere il petto di pollo in una pentola antiaderente a fiamma bassa da entrambe i lati. 
Frullare con metà del latte aggiungendo sale e pepe. 
Montare il caprino insieme con la parte restante del latte. 
Bollire il peperone giallo per 15 minuti in acqua salata. Frullare con poca acqua di cottura sino ad ottenere una crema. Salare e passare al colino. 
Tagliare il rapanello a fettine sottili e le verdurine a quadretti, eccetto gli asparagi. 
Disporre il purè di piselli al centro del piatto. 
Posizionare degli spumoni di mousse di pollo e di caprino (alternandoli) intorno al purè di piselli. 
Adagiare le punte di asparagi sul purè di piselli, quindi tutte le altre verdurine. 
Versare la crema di peperone intorno alle mousse e decorare con qualche goccia dei due oli. 
Completare il piatto con la misticanza, i fiori e le fettine di rapanello.

 

4 commenti:

  1. ma che bella location che si intravede!!!
    molto bello il piatto,geometricamente bilanciato,e chissa'che buono :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...