sabato 22 novembre 2014

Al telefono con... Roberta Liso, la vincitrice della seconda edizione di Bake Off Italia

Buongiorno!

Ieri sera su Real Time (Canale 31 digitale terrestre free Sky canali 131, 132 e in HD, TivùSat canale 31) è andato in onda il gran finale di stagione di “BAKE OFF ITALIA – DOLCI IN FORNO”. 
Dolce dopo dolce, sfida dopo sfida, finalmente a Villa Arconati è arrivato il grande giorno. Benedetta Parodi e i due giudici Ernst Knam e Clelia D’Ononfrio hanno messo alla prova i tre concorrenti rimasti in gara, chiedendo loro la perfezione.
Dopo 11 episodi, che hanno registrato uno strepitoso successo d’ascolti con una media di 855.000 telespettatori e una share del 3.3%, Federico, il broker romano, Roberta, la studentessa pugliese, e Stephanie, la mamma americana, si sono contesi il titolo del miglior pasticcere amatoriale.
Una serata ancora più emozionante grazie alla presenza in studio del pasticcere italoamericano più famoso d’America: Buddy Valastro (vi ricordate quando l'ho intervistato? Trovate il post qui).
Nel corso di una delle prove ‘il boss delle torte’ si è messo a completa disposizione dei finalisti dando consigli preziosi sulla ricetta e aiutandoli nella preparazione.
Le sfide della finale sono state tre. Durante la prova di creatività i 3 aspiranti pasticceri rimasti in gara si sono cimentati nella mini pasticceria, ed è al termine di questa prima prova che Federico ha dovuto abbandonare l'idea della vittoria. I social hanno dato segno di primo disaccordo, i sostenitori del broker romano non si capacitano dell'eliminazione ma rimangono on line in diretta per seguire le altre prove. La prova tecnica vede un dolce inventato dal Maestro Knam come protagonista e l'ultimo lavoro richiede il cavallo di battaglia.
Abbiamo visto per l’ultima volta i giudici abbandonare la tenda e fare ritorno per commentare le preparazioni finite e nominare il vincitore di “BAKE OFF ITALIA – DOLCI IN FORNO” che si aggiudicherà la pubblicazione di un libro di ricette.
And the winner is...Roberta Liso con la moussecake alla ricotta e pera, dolce che ha portato anche al casting.



Roberta, 22 anni di Foggia, una studentessa universitaria che non ha mai fatto corsi di cucina ma nel sangue ha la pasticceria.
Di lei si sa che è "competitiva, spiritosa, solare ed allegra, cerca di buttare sempre tutto sullo scherzo. Queste doti le servono nella vita di tutti i giorni e soprattutto per affrontare il tirocinio in ospedale che deve sostenere per terminare il suo percorso di studi in scienze infermieristiche. Ha sempre accudito le sue sorelle più piccole ed è per loro che ha iniziato a cucinare. Ama trascorrere il suo tempo libero con le sue amiche e il suo ragazzo, con il quale è fidanzata da sei anni".
L'anno scorso avevo intervistato Madalina Pometescu, vincitrice della prima edizione di Bake Off Italia (potete rileggere l'intervista qui), questa mattina ho trascorso 10 minuti al telefono con Roberta, ero troppo curiosa di sapere a caldo i suoi commenti e di conoscerla.
Il telefono suona è libero e subito mi risponde una squillante ragazza con voce decisa.
Saluti, presentazione e via con le mie domande.

Ciao Roberta, come ti senti il giorno dopo la vittoria annunciata? 
Ciao Alessia, la gioia è tanta. Finalmente posso urlarlo al mondo, finalmente posso esprimere la mia felicità anche agli altri. Prima ero contenta ma non potevo dirlo nessuno, ora posso uscire e parlarne. Parlare dell'urlo fatto quando me lo hanno annunciato, di quanto sia importante per me. Come ho detto in trasmissione, me le merito perché sono brava e ora mi godo il premio per tutti i sacrifici fatti fino ad oggi, mi godo il momento che appaga tutto ciò che non mi sono mai goduta fino ad ora nella vita.
Cosa ti ha spinto a iscriverti a Bake Off Italia?
L'anno scorso ogni venerdì, con le amiche e la famiglia, mi guardavo comodamente dal divano gli episodi della prima edizione. Facevo il tifo per Lucia, che poi è arrivata seconda. Gli amici dicevano che nella seconda edizione volevano stare sul divano e guardare me in televisione con i giudici e che se non mi fossi inscritta lo avrebbero fatto loro. A marzo sono uscite su internet le date dei casting ed io mi sono candidata. Mia mamma non era troppo contenta perché avevo gli impegni dell'università, ma io sono una testa dura, le ha fatto credere che non ero iscritta e sono andata al casting presentando la moussecake alla ricotta e pere, il mio cavallo di battaglia ispirato da mio papà che quando mi ha suggerito il dolce che ho rivisitato gli ho detto "papà sei un genio" e ancora oggi glielo dico.
Ci sono stati momenti duri?
Sì, noi non registravamo le puntate tutti i giorni, magari stava fermi due giorni e in quei momenti, lontana da casa, saliva lo sconforto e la malinconia. Poi ho incontrato mio papà e mi ha ridato la forza per continuare e metterci la volontà necessaria. 
Il ricordo più felice? 
Senza dubbio quando Buddy assaggiando quello che avevo preparato durante la prova ha detto "Io mangio questo è sono felice", è stato un momento molto sentito, detto dal re delle torte fa molto piacere. Buddy è un tipo morbido come me, semplice, alla mano, socievole e ci ha messo a nostro agio.
La prova che rifaresti in maniera diversa? 
La pastiera, cambierei la forma. Sono una precisa e mi piace sbagliare poco, quando il maestro Ernst Knam ha commentato il risultato dicendo che assomigliava ad un pizza... mi son detta che forse avevo osato troppo.


Chi ti porterai nel cuore da questa esperienza?
Questa è un programma che ti permette di conoscere bella gente e instaurare rapporti di vera amicizia. Con Mariachiara diventate amiche, con Sergio ho un buon rapporto, anche Claudio, Enrica. Ho tanti bei ricordi e sento ancora spesso molti.
Secondo te i social come ti hanno descritta?
C'è chi ti ama e chi ti odia, come in ogni situazione. Io ho un carattere che piace o no, spesso metto d'accordo tutti ma non sempre si riesce. Sono passata come "quella che non si legava i capelli in cucina" ma a volte bisogna anche pensare che in una trasmissione c'è anche l'immagine che vuole la sua parte, non mi divertivo a cucinare con i capelli sciolti ma dovevo essere in un certo modo.
Un tweet che mi ha fatto molto ridere diceva di me "L'amica che all'università, quando sei depresso, ti cucina la qualunque" oppure "L'orso abbraccia tutti" " La sorella della porta accanto".
Cosa farai ora?
Adesso devo impegnarmi al massimo per fare un bel lavoro con il libro, cercherò di far venire fuori chi sono scrivendo me stessa attraverso le ricette. 

Prima di salutarmi Roberta ci tiene a ringraziare tutti coloro che hanno creduto in lei e per lei hanno tifato e anche chi ha lavorato dietro alle quinte, persone sempre disponibili e professionali.
Io prima di lasciarvi voglio mostrarvi le foto del ballo finale, ormai diventato un must di chiusura.





Roberta, un grande in bocca al lupo da parte mia... e lei mi risponde "Viva il lupo!" =)

(Foto credit Bake Off Italia)

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Ha vinto la nostra preferita!! Per carlotta la più brava e simpatica, per giacomo la ragazza con tanti ricci come la mamma e la zia laura :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...