giovedì 27 novembre 2014

L'artista va in cantina...alla Tenuta Tovaglieri di Golasecca (VA)

Buongiorno!

Domenica scorsa ero alla Tenuta Tovaglieri per il secondo appuntamento dell'anno con "L'artista va in cantina", l'idea evento di arte e vino che vede i quadri di Carmelo Todoverto diventare etichette d'autore per bottiglie pregiate.
A maggio eravamo da Vini La Piotta, nell'Oltrepò Pavese e ne abbiamo parlato qui.
Questa volta siamo a Golasecca (VA), nel Parco del Ticino. La Tenuta è inserita in un territorio ideale per la pratica della vita all'aria aperta. Oltre alle qualità paesaggistiche, la zona offre important opportunità turistiche e sportive tra cui musei e parchi a tema, ottimi campi da golf, ed oltre 100 km di piste ciclopedonali. La strada che raggiunge la tenuta è in centro paese e arrampica con una lunga via stretta e chiusa che non ti fa assolutamente pensare di arrivare dove poi arrivi, un luogo aperto, un luogo dove respirare a pieni polmoni e goderti la natura. Ci sono anche le galline che ti fanno compagnia.
Giuliana Tovaglieri è la titolare e si occupa in toto della cantina, dell'agriturismo e del B&B.
L’attività principale dell’azienda agricola è quella della coltivazione delle viti: oltre un ettaro e mezzo di viti delle viti Nebbiolo, Barbera, Merlot, Brachetto, Pinot nero e Chardonnay. 
Producono vini e organizzano visite guidate nella tenuta con degustazione dei prodotti.
Siamo in un contesto familiare, la cucina di Giuliana è caratterizzata dalla stagionalità degli alimenti e dalla freschezza delle materie prime prodotte in maggior parte dall'azienda o provenienti da aziende agricole locali. La pasta è rigorosamente fatta in casa e i dolci appena sfornati: propongono anche i piatti della tradizione e tipici del territorio.
"In genere proponiamo un “menù degustazione” composto da antipasto, bis di primi e di secondi piatti, da scegliere tra le proposte del giorno, per finire in dolcezza con la varietà dei nostri dolci sempre freschi e preparati da noi. Possiamo preparare menù personalizzati per ricorrenze e cerimonie nella nostra sala interna con una capienza massima di 50/60 posti, mentre nella bella stagione possiamo ospitare un numero maggiore di persone nell’area esterna" spiega Giuliana che continua "Per questa occasione ci siamo dati un tema e abbiamo deciso di creare due menù colorati, l'artista va in cucina e...la tavolozza è servita".

La pasta incavolata, fatta in casa con farina di grano saraceno 

Torta carote e cocco con glassa di cioccolato

Ci sono anche tre confortevoli camere e un monolocale di nuovissima ristrutturazione.
La cantinetta degustazione è stata appena sistemata e a me piace particolarmente: luci soffuse, un tavolo massiccio grande in centro locale, poltrone e tavolini che richiamano le botti e bottiglie appese in maniera elegante. Questo normalmente, pensate a come era domenica con in aggiunta i quadri di Carmelo Todoverto e i vini con le etichette Limited Edition.










I quadri della mostra sono stati scelti personalmente da Giuliana, così come i due che poi sono diventati etichette per Merletto, un vino che nasce da una selezione delle loro migliori uve di Merlot: giovane, fresco e di grande personalità, unico ed indimenticabile per i suoi profumi, e per Ticinum, un vino giovane e fresco ottenuto principalmente da uve Chardonnay che guadagna personalità con piccole aggiunte di Viogner e Pinot Grigio.
Sono arrivate tante persone curiose di vedere come arte e vino si sposano e tutte sono rimaste contente di aver ammirato quadri in presenza dell'artista che spiegava loro come nasce un'opera e di aver degustato vini meditando sul contenuto.





Doriana Tucci, La Signora dei Fornelli

Tatiana Di Grazia, Homebakedforloved

Dove saremo la prossima volta?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...