lunedì 3 dicembre 2012

Chef Molon, Loison e...l'insolito Panetton! L'insolito birramisù

Buongiorno!

SAVE THE DATE!

Giovedì 6 Dicembre 2012 presso il Just Cavalli di Milano
CHEF MOLON, LOISON e L'INSOLITO PANETTON!
Viale Luigi Camoens, 20154 Milano
Dalle ore 20 potrete partecipare al grande evento in collaborazione con InterNations
Ingresso € 15 (solo su lista fino alle 23)


Lo chef: classe 1970, nasce in provincia di Varese con origini venete: Carlo Molon.
Una passione per la cucina trasmessa da suo padre, amante della buona tavola che, durante i week end in casa, si dilettava ai fornelli proponendo piatti della sua terra d’origine, il Veneto appunto.

Da piccolo con lui andava nei boschi a cercar funghi, bruscandoli, lumache e poi insieme trasformavano la natura in un piatto finito. Questo è ancor oggi forte nella sua personalità di chef.
Dopo la Scuola Alberghiera a Ponte di Legno (BS) ed il Corso di Cioccolateria con Demis Buosi (VA) inizia la sua esperienza con diversi lavori stagionali in località sciistiche e vari ristoranti del Varesotto.
Per un periodo è proprietario e gestore di un negozio con laboratorio di Pasticceria in provincia di Varese.
Accresce le sue esperienze nel settore del catering, anche di carattere aeroportuale. 
Ad oggi Sous Chef per un importante ristorante.
La sua è una cucina con filosofia a Km 0, un’attenta ricerca dei prodotti del territorio, segue la stagionalità e si pone con creatività sempre nel rispetto delle tradizioni reinterpretando i piatti in chiave moderna.
Reduce dalla Gourmet Arena al Merano Wine Festival dove ha presentato un piatto a tema sull’eco-sostenibilità: un raviolo di farina integrale con taleggio su pomata d’uva fragola. 
Cibo e cucina per lui rappresentano la capacità di trasformare ed esaltare i prodotti che la natura ci offre e la cucina è il punto d’incontro tra la materia e la conoscenza.
Si definisce socievole, solare, positivo, vigile.
Una curiosità….adora il RedIce dei Vini La Piotta.

Loison: beh, ormai lo conoscete tutti no? Così come faceva nonno Tranquillo, ancora oggi Dario produce i suoi Panettoni, i Pandori, le Colombe e le Focacce come omaggio alle sue origini e con la stessa passione trasmessagli dal padre, con il rispetto per la tradizione che, anche grazie a lui, è sempre viva. 
L'Azienda si estende su più di 4000 metri quadrati e il laboratorio è attivo con circa 20 collaboratori produttivi diretti, esperti pasticcieri, affiancati da altri 30 rinforzi stagionali nei periodi di maggiore attività. La produzione di dolci raggiunge anche i 4000-5000 kg al giorno, per un fatturato di oltre 4.5 milioni di Euro, con un previsione di incremento.
Dal 1992, l'azienda condotta dal nipote Dario, assume una dimensione internazionale.
Oggi, infatti, oltre il 50% del fatturato proviene dall'estero, da oltre trenta Paesi nel mondo, tra cui Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Corea, Brasile, Canada, Russia, Belgio, Svizzera, Usa, Sud Africa e Australia. 
La sua forza è nell'antica vocazione familiare, nella sua storia: il successo internazionale della sua pasticceria sta nel coniugare arte e qualità, creatività e spirito di impresa, esperienza e innovazione, tradizione e web. 
Tutto questo rende Loison una realtà unica ed esemplare nell'Arte e nell'innovazione della piccola impresa ed è spesso oggetto di casi di studio nelle Università.


Lo Chef Carlo Molon e Loison (entrambi con origini venete), si uniscono per creare l'insolito birramisù al Just Cavalli di Milano. Una serata in collaborazione di InterNations.

Ed ecco la ricetta dell'insolito birramisù.


Ingredienti (10 porzioni circa):
500 gr Panettone al cioccolato Loison
Birra Confine Bi-Du
250 ml panna
500 gr mascarpone
4 tuorli
125 gr zucchero
zucchero a velo
cioccolato amaro in polvere

Per la meringa:
100 gr di albume
100 gr di zucchero

Procedimento:
Preparare la salsa al mascarpone unendo lo zucchero ai tuorli e sbattendo energicamente finchè non si formino delle bolle. Aggiungere il mascarpone e incorporarlo al composto.
Aggiungere la panna precedentemente montata.
Pulire il panettone dalla crosta e tagliarlo a dischetti di circa 1 cm di altezza e la larghezza deve essere quella del pirottino a disposizione (tre a porzione)
Posizionare il primo disco nel pirottino e spennellarlo con la birra, aggiungere un cucchiaio di crema al mascarpone e continuare fino a riempimento del pirottino.
Mettere in freezer 15 min. circa per facilitare l'uscita del dolce dallo stampo.

Passato il tempo, girare il tutto su un piatto.
Nel mentre preparare la meringa sbattendo l'albume con lo zucchero fino ad ottenere la consistenza che ci permetta di metterla nella sac à poche aiutandosi con un cucchiaio. Infornare.
Flambare con un cannello o mettere in forno a 170° finchè la meringa non abbia preso colore.
Guarnire con fette di arancia essicata e salsa di frutti di bosco o lamponi.
E allora non fatevi sfuggire l'occasione...Fareste meglio a guardare fuori ... Babbo Natale sta arrivando in città! 

Presenti alla serata i blogger:
Giorgia Tullio (www.giorgiatullio.com)
Francesca Pelucchi (www.fraandthecity.wordpress.com)
Andrea Gianfreda (www.ricettepercucinare.com)
Teresa Balzano (www.peperoniepatate.com)
Christian Sarti (www.cibvs.com)



3 commenti:

  1. Davvero davvero interessante.

    RispondiElimina
  2. Ale =) un abbraccio tornerò per votarti... oggi è in sciopero XD

    RispondiElimina
  3. sarebbe bello partecipare *__* ad ogni modo mi piace moltissimo quest'idea! brava brava!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...