giovedì 13 marzo 2014

Poche regole per un brunch perfetto

Buongiorno!

Ieri sono stata ad un brunch a Milano.
La location era il conosciuto bistrò dal sapore parigino, un piccolo ristorante e caffè dove i profumi intensi sprigionati dai fiori, si mescolano ai sapori di una cucina Italiana curata nei minimi dettagli, con uno sguardo contemporaneo ma attento alla tradizione. Sto parlando di Fioraio Bianchi Caffè
L'occasione nasce grazie a Whirlpool che ha deciso di presentare lì la nuova lavastoviglie 6° Senso PowerClean con tecnologia PowerDry (nella doppia versione free standing e ad incasso).
Stiamo parlando di una lavastoviglie concepita per lavare e asciugare perfettamente le stoviglie (anche in plastica) in un'ora. Ci spiegano “La tecnologia 6° Senso PowerClean attraverso speciali sensori rileva lo sporco e, oltre a regolare la quantità d’acqua, la temperatura e la durata del ciclo di lavaggio, regola la pressione dei potenti getti d’acqua posteriori garantendo un risultato di lavaggio delle stoviglie sempre eccellente, liberando dall’incombenza del prelavaggio delle stoviglie anche su quelle più grandi. Inoltre, grazie alla tecnologia 6° Sensoè possibile risparmiare fino al 50% di energia, acqua e tempo: sensori intelligenti rilevano il livello di sporco e automaticamente adattano il ciclo di lavaggio, per un ulteriore risparmio di risorse.

(…) Con il programma 1 ora Wash and Dry non sarà quindi più necessaria alcuna asciugatura manuale al termine del ciclo di lavaggio: la nuova lavastoviglie è dotata, infatti, di un circuito chiuso che cattura l’umidità e il vapore che si è formato all’interno della cavità, favorendone la trasformazione in acqua e la relativa espulsione. Inoltre, il sistema PowerDry impedisce la fuoriuscita di vapore dalla lavastoviglie a fine ciclo, evitando presenza di umidità nell’ambiente ed eventuali danni ai mobili della cucina”


Il brunch di presentazione è allestito da Giorgia Fantin Borghi, Bon Ton Specialist, presente per svelarci i segreti dell’arte del ricevere dei tempi moderni.



Cosa possiamo fare nell'ora in cui le stoviglie stanno asciugando? Come possiamo ricevere in maniera formale mantenendo un easy style? Il bruch è la soluzione migliore.
"Durante un brunch possiamo mescolare cibi dolci e salati senza sentirci in colpa e possiamo mescolare materiali, come l'argento o la porcellana con la plastica, senza perdere di stile" spiega Giorgia "possiamo aprire gli armadi e tirar fuori il servizio della nonna abbinandolo a pezzi di vetro o plastica come questi di Baci Milano".
Ecco alcuni consigli per una tavola easy chic:
- Usare piattini piccoli e posizionarli sempre all'inizio del tavolo, mentre alla fine mettere posate e tovaglioli
- Mettere le bevande tutte insieme in tavola o in altro (a seconda degli spazi) 
- Mettere a disposizione almeno tre bicchieri a testa (anche qui mischiando servizi). Molto spesso gli ospiti ne prendono uno poi girano lo appoggiano e lo perdono.
- Mettere a disposizione degli ospiti i propri piccoli elettrodomestici. Si divertiranno a tostarsi il pane da soli piuttosto che tagliarsi il prosciutto.
- Siate creativi
- Irrinunciabili le alzatine


2 commenti:

  1. Ottimi consigli!!! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...