martedì 18 marzo 2014

Quest'anno a CIBUS ci sarà ALMA CASEUS

Buongiorno!

Oggi vi voglio parlare del concorso ALMA Caseus, un progetto fortemente voluto da ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, per dare valore al patrimonio dei formaggi italiani. Patrimonio che purtroppo non è abbastanza conosciuto, nonostante la sua varietà non abbia eguali al mondo, oltre 500 tipologie di prodotto.
Da qui l’idea di promuovere un concorso dedicato. Il progetto è coerente con la mission di ALMA, che si propone, da un lato, di formare i giovani professionisti della Cucina Italiana e, dall’altro, di diffondere la corretta conoscenza del patrimonio gastronomico nazionale, in Italia e nel mondo. Nell’ambito dei suoi Corsi, infatti, ALMA offre moduli didattici dedicati ai formaggi.
A farsi interprete della filosofia del concorso è il Direttore Operativo di ALMA Andrea Sinigaglia: «Dietro il mondo del formaggio c’è una sapienza ereditata dalle passate generazioni di allevatori, artigiani e affinatori, che rischia di essere perduta. Con ALMA Caseus, la Scuola vuole contribuire alla salvaguardia di questa produzione tipica diffusa nei territori. È vitale far conoscere al pubblico la varietà dei formaggi, far testare il loro gusto e far scoprire gli innumerevoli abbinamenti gastronomici».
Direttore di ALMA Caseus è Renato Brancaleoni, affinatore di fama internazionale e docente di ALMA che, con entusiasmo, ha messo la sua professionalità a servizio del progetto. «Sono convinto che nel panorama italiano mancasse una competizione come ALMA Caseus: la peculiarità di questo concorso è quella di mettere al centro dell’attenzione non soltanto i prodotti, così ricchi di identità e storia, ma anche i professionisti del mondo del formaggio. Parliamo di quelle centinaia di operatori che quotidianamente scelgono, tagliano, servono e comunicano con passione il formaggio e che sono eredi e “difensori” di una grande tradizione alimentare italiana».
Il concorso vivrà il suo momento clou durante CIBUS 2014 e per l’occasione lo stand dedicato aprirà le porte non solo ai professionisti e ai ragazzi degli istituti alberghieri che parteciperanno ad ALMA Caseus, ma anche ai visitatori della fiera con momenti di formazione e di degustazione con i nostri docenti e Chef all’interno dell’Educational Cheese Bar.
La competizione, per la quale è stato chiesto il patrocinio sia del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali sia del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sarà così articolata:
1. Sezione “Professionisti” - squadre composte da operatori professionalmente impegnati in attività implicanti la conoscenza del mondo del formaggio (produttori, stagionatori, affinatori, distributori, buyers, selezionatori e commercianti di formaggio, ristoratori, docenti, ecc.) saranno chiamate a cimentarsi in prove di abilità e cultura casearia.
2. Sezione “Juniores” - squadre composte da ragazzi frequentanti scuole alberghiere o istituti lattiero caseari si sottoporranno ad analoghe prove commisurate al loro livello di preparazione.
3. Sezione “Formaggi” - vedrà in lizza prodotti provenienti da tutto il territorio italiano.
Le tre sezioni del concorso ALMA Caseus prenderanno vita all’interno della fiera CIBUS (17° Salone Internazionale dell’Alimentazione, Parma, 5-8 maggio 2014), nello stand D068 padiglione 3 con la seguente tempistica: 
5 maggio: Concorso Professionisti 
6 maggio: Concorso Istituti Alberghieri 
8 maggio: Concorso Formaggi 



1 commento:

  1. Interessante questo post !!!!!
    Ti mando anche i link ai miei Blog se ti fa piacere vederli !
    http://foodwineculture.blogspot.it/
    e questo di Ricette dei Bimbi
    http://aboutcookingandmore.blogspot.it/
    Ciao e complimenti ancora !!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...