venerdì 16 gennaio 2015

Risotto allo zafferanza e polvere di liquirizia Lakrids

Buongiorno!


Quando parliamo di risotto allo zafferano, parliamo di uno dei piatti tipici della tradizione culinaria lombarda (da non confondere con il "risotto alla milanese" che presenta delle piccole ma importanti differenze, come l'assenza del vino e l'aggiunta di midollo di bue). 
Da noi nel nord d’Italia il risotto allo zafferano è sicuramente il più diffuso. Un po' perché di facile esecuzione e davvero semplice da preparare, un po' perché a chi poi non piace il bel piatto giallo? Durante l'ultimo #SheratonWineTravel che si è svolto allo Sheraton Milan Malpensa, serata che ha visto protagonista in cucina Fabio Fiorelli, Pastry Chef del Danieli Hotel di Venezia, il piatto finale è stato proprio il risotto allo zafferano. Ma diverso dal solito, uno perché lo zafferano era Zafferanza di Mastri Speziali, due perché lo chef di casa Roberto Caruso ha dato un tocco in più aggiungendo la polvere di liquirizia Lakrids.
Prima di darvi la ricetta però voglio ricordare con delle foto i dolci che Fabio Fiorelli ha preparato per gli ospiti: i suoi immancabili, inconfondibili ed inimitabili macaron alla birra (e non una birra a caso, ma la birra di Grandma Duck) e al panettone


Grazie Fabio Fiorelli di aver usato la mia birra =)
e l'apprezzatissimo Jingle Glass Rock


Ingredienti:
350 gr riso Carnaroli

125 gr burro
cipolla
Grana Padano grattuggiato
150 gr Zafferano in pistilli di Mastri Speziali
Vino bianco
Brodo
Polvere di liquirizia Lakrids

Procedimento:
Far dorare il riso con la cipolla, bagnarlo con il vino bianco.
Aggiungere il brodo e portare a cottura.
Poco prima di togliere dal fuoco aggiungere lo zafferano e mantecare con il burro e il Grana Padano grattugiato.
Servire con una spolverata di polvere di liquirizia.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...