giovedì 30 gennaio 2014

"Black Celebration" è musica ma anche cucina e fotografia

Buongiorno!

Foto Marco Varoli
Questo piatto che vedete in foto è “Una notte, dal mare” presentato durante la manifestazione milanese Christmas Food Village. Da qui parte “Black Celebration”, il nuovo progetto, gastronomico e non solo, della Multitasking Chef Stefania Corrado di cui vi voglio parlare oggi.
Tutto nasce da un’idea che mescola sapientemente cucina, fotografia e musica, le tre passioni dell’eclettica chef torinese.
Quindici scatti mettono in risalto, su nero, la ricerca creativa di Stefania e il suo approccio rock alla preparazione di ogni piatto. Non a caso, a ispirarla è stato il nome dell’album che Stefania ama di più, “Black Celebration” dei Depeche Mode.
Le ricette sono preparate con ingredienti rigorosamente scuri e fotografate con forti contrasti fra luci e ombre, “in una celebrazione del nero su nero che esalta le texture offerte da ogni piatto” dice la chef.
Le materie prime sono state selezionate dopo una lunga ricerca che ha portato Stefania alla scoperta di forme e sapori originali, accomunati dal colore nero.
“Black Celebration” prenderà vita sul sito stefaniacorrado.it e proseguirà con una serie di eventi e cene a tema.
Fra le idee della Multitasking Chef c’è anche quella di approfondire lo studio e la preparazione delle pietanze in nero con un progetto editoriale dedicato.
Ad affiancare Stefania in questo mix di arte e sapori è il fotografo di food e still life Marco Varoli, autore degli scatti.

Stefania Corrado si definisce una Multitasking Chef “per dire in due parole cosa ho deciso di fare della mia passione per la cucina, e cioè: proporre ruoli e luoghi e modi di cucinare a richiesta e coltivare progetti eclettici sempre intorno ai fornelli”.
Nasce a Torino, metà pugliese e metà istriana, e oggi è parte dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani (A.P.C.I.) e docente al corso professionale di Alta Cucina alla Food Genius Accademy di Milano.
Fra le sue attività: chef a domicilio, catering sociale con i ragazzi del carcere minorile Beccaria, video ricette, chef ospite o chef consulente presso ristoranti e location milanesi, serate di social eating a numero chiuso convocate online, show cooking,corsi di cucina tailor made, delivery e cucina a vela.



1 commento:

  1. l'effetto e'molto forte, a mio avviso gradevole,amo queste tonalita' le trovo molto sensuali in cucina :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...