giovedì 26 settembre 2013

L'insalata di rinforzo per Fairy Food Tour

Buongiorno!

Ci siamo quasi. Sta per partire il Fairy food Tour: un viaggio alla scoperta delle tradizioni enogastronomiche italiane.
Fairy Piatti, il detergente per lavastoviglie in CAPS idrosolubili di P&G, dopo la conclusione della seconda edizione del concorso Fairy Platinum Cup, conferma il suo legame con la tradizione della cucina regionale italiana con un nuovo progetto: il Fairy Food Tour. 
Da ottobre, Fairy partirà alla scoperta delle tradizioni enogastronomiche di 9 regioni italiane: Sicilia, Puglia, Campania, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto.
Protagonisti saranno i luoghi, le specialità, i paesaggi e i sapori italiani raccontati dalle parole e dalle ricette di Sara Milletti, autrice del blog L’appetito vien leggendo, e dagli scatti di Claudio Cipriani. Armati di curiosità, entusiasmo e, ovviamente, di caps Fairy Platinum contro lo sporco più ostinato, i due protagonisti partiranno insieme per raccontare i gusti delle tradizioni italiane a tavola.
Tutti potranno seguire questo percorso di gusto sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/fairypiatti) ed i fan più appassionati avranno la possibilità di diventare ospiti speciali del Fairy Food Tour. Partecipare è semplice: inviando la propria migliore ricetta regionale, si ha la possibilità di diventare protagonisti del tour ed aprire, così, le porte della propria cucina.

Alla serata di presentazione del tour c'erano, a dar prova pratica di quello che sarà poi il viaggio di Sara, tre chef conosciuti ai più: Viviana Varese, Fabio Baldassarre e Matteo Fronduti.
Ci hanno letteralmente deliziati e saziati con i loro piatti. 

Crema di riso allo zafferano e guanciale tostato di Matteo Fronduti

Pasta e fagioli con polipo e cozze di Viviana Varese

Riso mantecato 'nduja e burrata di Matteo Fronduti

Risotto con pecorino di Pacentro ed erbette della maiella al pepe e zafferano di Fabio Baldassarre

Cheese cake cruda, vin brulè freddo e sorbetto di uva fragola di Matteo Fronduti

Vi lascio la ricetta di uno dei piatti: insalata di rinforzo rivisitata di Viviana Varese.

Insalata di rinforzo rivisitata di Viviana Varese
Ingredienti per 4 persone:

per il baccalà
Baccalà dissalato g 400 
Birra doppio malto 1 bott da 33 cc 
Olio extravergine di oliva g 10 

per la crema di cavolfiore
Cavolfiore 1 
Cipolla 1 
Olio extravergine di oliva g 40 
Sale qb 
Pepe nero qb 
Erbe aromatiche 
per la salsa di acciughe
Acciughe g 100 
Pinoli g 100 
Brodo g 250 
Patata lessa g 180 
Olio extravergine di oliva g 80 
Aglio 1 spicchio 
per i sottaceti
Peperone giallo 1 
Peperone rosso 1 
Cipolle di Tropea 4 
Cavolfiore 1/2 
Carote 4 

per la marinata
Acqua g 500 
Aceto di vino bianco g 200 
Zucchero g 160 
Sale g 50 
Pepe nero 10 grani 
Succo di limone 1/2 

per la salsa di prezzemolo
prezzemolo g 50 
olio extravergine d’oliva g 30 
patata lessa g 20 
brodo vegetale g 50 
aglio 1 spicchio 
sale qb 
pepe qb 
Erbe aromatiche qb 

Preparazione:
Mettete il cavolfiore in una pentola con acqua fredda e portate a bollore. Scolate e aggiungete nuovamente acqua fredda riportando il cavolfiore a bollore. Ripetete la stessa operazione ancora due volte e terminate la cottura. 
Tagliate la cipolla a fettine e fate un soffritto con l’olio extravergine di oliva, aggiungete il cavolfiore, un pizzico di sale, il pepe e coprite con l’acqua. Cuocete e frullate il tutto con un mixer. 
Per la salsa di acciughe preparate un soffritto con l’olio extravergine di oliva e l’aglio e aggiungete le acciughe. Cuocete per un minuto e poi frullate insieme agli altri ingredienti. 
Per la marinata mettete tutti gli ingredienti insieme e fate bollire. 
Tagliate i peperoni a cubetti e inseriteli in sacchetti per il sottovuoto. Tagliate le carote e il cavolfiore e cuoceteli in due padelle separate per 6 minuti in acqua non salata. Metteteli nei sacchetti sottovuoto e inserite la marinata bollente in tutti i sacchetti. Chiudete il sottovuoto tre volte. Questa operazione permetterà alla marinata calda di entrare nelle verdure cuocendole bene e lasciandole croccanti. Raffreddate a temperatura ambiente. Al posto dei sacchetti sottovuoto potete utilizzare dei barattoli da conserva, con la differenza che le verdure dovranno cuocere con la marinata almeno 10 minuti e poi essere inserite nei barattoli. 
Congelate la birra. Successivamente inserite il baccalà nei sacchetti per il sottovuoto con g 10 di olio extravergine di oliva e un cucchiaio di birra ghiacciata. Chiudete i sacchetti e cuoceteli a 58° per 8 minuti. 
Per la salsa al prezzemolo: sbollentate il prezzemolo in acqua leggermente salata, scolatelo e fatelo raffreddare in acqua e ghiaccio; asciugatelo. Tagliate lo spicchio d’aglio a metà, eliminate l’anima e fatelo soffriggere nell’olio. Eliminate l’aglio dal soffritto, aggiungete il prezzemolo, sale e pepe e cuocete per due minuti. Togliete dal fuoco e frullate insieme alla patata e al brodo. Setacciate e raffreddate. 

Finitura:
Mettete nel piatto la crema di cavolfiore e sopra il baccalà condito con un filo di olio extravergine di oliva. Distribuite i sottaceti, la salsa di acciughe e la salsa di prezzemolo. Decorate con erbe aromatiche e qualche cappero.

E allora non resta che dire: scopri con il Food Tour la vera tradizione culinaria italiana e condividi con Fairy i tuoi segreti più golosi! Fairy ama il buon cibo come lo ami tu!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...