lunedì 14 ottobre 2013

Risottino al caprino con riduzione al caffè

Buongiorno!


Qualche giorno fa ho partecipato con piacere all'Open Day Bialetti. Giornalisti e blogger sono stati invitati presso lo Showroom di cucine Schiffini in centro a Milano per un aperitivo. 
Ho potuto ammirare tutto un mondo di moke prodotte che non conoscevo, allegre ed eleganti.
Bialetti ha senza dubbio rivoluzionato il modo di fare il caffè all'italiana, ed è un marchio divenuto sinonimo di alta qualità. 
Per gli appassionati dell'originale caffè moka, Bialetti ha creato varie linee: le tradizionali che comprendono una linea che racchiude in sè passione per il gusto classico, le eleganti che sono vere e proprie caffettiere 'gourmet' per preparare un caffè come vogliono la tradizione e l'italianità di Bialetti, e le speciali dall'espresso al cappuccino, dal caffè d'orzo alla crema di caffè.





Presente all'evento c'era lo chef Roberto Maurizio con dei finger a base di caffè.
In occasione di questa serata, organizzatori e chef, hanno diviso noi dieci blogger in coppie e ci hanno dato il compito a casa di preparare una ricetta finger a tema a base di caffè.
Io ero in coppia con Serena Crivelli del blog Dolcipensieri ed avevo come tema "L'aperitivo a Milano".
Abbiamo quindi creato questa ricetta che vuole essere una rivisitazione dei risotti milanesi.

Ingredienti:
160 gr di riso
120 grammi di caprino fresco
un litro di brodo vegetale (carota, zucchina, 1/2 cipolla dorata, qualche granello di sale grosso)
1/4 di cipolla dorata
una noce di burro
un pizzico di pepe
1/2 bicchiere di vino bianco secco
Per la riduzione di caffè:
125 ml di caffè
25 grammi di caffè
fecola di patate q.b.
polvere di caffè

Procedimento:
Porre sul fuoco la caffettiera per il caffè. Mettere a bollire il brodo con la verdura sopracitata.
Tritare finemente il quarto di cipolla e farla appassire nel burro a fiamma dolce.
Unire il riso, farlo tostare e appena traspare, sfumare con il vino. Unire gradatamente il brodo appena si asciuga il vino sino a portarlo a cottura. Tra una mescolata e l’altra, preparare la riduzione ponendo un pentolino sul fuoco, unire lo zucchero e far salire di bollore per ridurre la salsa, spolverare leggermente di fecola fino a quando si crea una salsina non troppo densa.
Spegnere il fuoco e tornare al riso: mantecare a fuoco spento con 20 grammi di caprino; non dimenticate una spolverata di pepe.
Preparare i finger food ponendo una piccola pallina di caprino sui cucchiai oppure su piattini o ciotoline atte al finger food. Sovrapporre il riso, spolverare leggermente con la polvere di caffè e terminare con piccole gocce di riduzione al caffè. Servire nell’immediato. Molto carina anche la versione con dischi di sfoglia come piattini.

4 commenti:

  1. Che abbinamento curioso....sarei davvero felice di sperimentarlo :)

    RispondiElimina
  2. Mmm... che bontà! Torno adesso da un trasloco alquanto movimentato e mi hai già fatto venire fame!

    RispondiElimina
  3. ciao bella
    devo dire che è venuto proprio bene! parola di marito! alla prossima

    RispondiElimina
  4. Veramente particolare ma questo attira la mia curiosità e devo provarlo assolutamente!!!
    ciao a presto ^__^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...