mercoledì 9 luglio 2014

Adotta una pecora...io l'ho fatto!

Buongiorno!

Bombolotta
"Com'è andato il week end?
"Bene, domenica sono andata a trovare Bombolotta. Era la festa dei genitori e finalmente siamo state un po' insieme" rispondo io.
"Chi è Bombolotta?"
"La pecora di Luca"
"Ah!"
Conversazione fra me e una amica.
Ad ogni occasione cerco un regalo diverso per un mio amico e lo scorso Natale ho avuto la brillante idea.
Guardavo tutte quelle adozioni strane tipo adotta un vigneto, adotta un maiale, adotta una mucca, adotta un ulivo e conoscere Agata Marchesotti, dell' Agriturismo Vallenostra, è stata una vera fortuna e una grande illuminazione. "Quest'anno a Luca regalerò una pecora. A lui piace tutto ciò che è natura, agricoltura, animali. E' senza dubbio un'idea originale" mi sono detta.
"Adottare una pecora da Montébore, una pecora DOC, per riservarsi un prodotto raro e di produzione limitata, un formaggio unico al mondo, prodotto in un solo caseificio artigianale, solamente per un numero qualificato ed esigente di amici dei cibi eccellenti. Il Montébore è il formaggio più raro del mondo ed è presidio Slow Food: adottare una pecora da Montébore, che vivrà libera nei pascoli appenninici della "Cooperativa Vallenostra" di Mongiardino Ligure (AL), significa riservarsi parte di una produzione eccezionale e raffinata, per sé, per la famiglia, per gli amici, per un dono di qualità e di valore" mi spiega Agata.
E così ho fatto.

Per tutte le domeniche di luglio le famiglie adottive, che possono essere gruppi famigliari ma anche gruppi di amici o associazioni, potranno condividere una giornata alla Cooperativa, incontrare le belle e miti artigiane che producono il formaggio Montébore.

Selfie con Bombolotta
Domenica sono andata a conoscere Bombolotta e vederla libera e in un ambiente curato mi ha rallegrata.


E' stata una bella occasione per visitare l'agriturismo e rivedere Agata, è stata un'occasione per pranzare in compagnia.
Agata ha cucinato per noi
Parmigiana di zucchine e melanzane


Risotto in crema di Montebore e fiori di zucchina


Stufato all'agro con verdure


Crema gialla con e pesche


Una bella giornata che si è conclusa con la consegna del cesto qualità Vallenostra contenente le forme di Montébore, di altri formaggi prodotti dalla Cooperativa (secondo la disponibilità del periodo), torte di ricotta, miele o confettura e il famoso vino Timorasso, del valore corrispondente alla somma associativa.


Allora cosa aspettate? Le pecore da Montébore possono anche essere adottate per fare un dono, per sottolineare una ricorrenza: sono per sempre più di un gioiello, sono la parte microscopica ma fondamentale di una cultura del vivere originale, italiana, non globalizzata...garantisce Vallenostra!


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...