venerdì 23 settembre 2011

Fusilli integrali ai porri, fontina e cassia

Buongiorno!

Oggi parliamo della CASSIA.
Sul web si legge che "il genere Cassia è collocato tipicamente all'interno della famiglia delle Leguminose e della sottofamiglia delle Cesalpinioidee. Alcuni autori elevano questa sottofamiglia al livello di famiglia (Cesalpiniee).
Molti studiosi inseriscono il genere nella tribù delle Cassiee.
Il genere Cassia è molto affine al genere Senna, tanto che l'attribuzione di diverse specie all'uno o all'altro genere è oggetto di discussione tra gli studiosi.

Le specie attribuite al genere sono per molti studiosi alcune centinaia.
Altri studiosi, però, anche in seguito all'istituzione del genere Chamecrista, restringono drasticamente il numero di specie di Cassia, fino a non più di una trentina.
Senza entrare nel merito di questa complessa questione, riportiamo qui alcune specie:
  • Cassia abbreviata (Africa)
  • Cassia angustifolia (sin. Senna alexandrina) (senna, Africa e Asia fino all'India)
  • Cassia fistula (India e altri parti dell'Asia meridionale)
  • Cassia grandis (America Centrale e America Meridionale)
  • Cassia javanica (gran parte dell'Asia, comprese Cina e India, nonché Australia)
  • Cassia nodosa (India, Malesia) 
  • Cassia italica (Italia) Frutti di Cassia grandis
Le foglie della cassia esercitano una azione lassativa, dato che stimolano la contrazione delle pareti intestinali riequilibrando i due tipi di contrazione del colon: quella propulsiva e quella non propulsiva".
Poche settimane fa ho acquistato un bacello di cassia ad una fiera. Si spacca in due il bacello e lo si pela, le lamelle che si trovano man mano possono essere mangiate come caramelle, proprio ad uso lassativo. 
In cucina io uso la CASSIA MACINATA di I GUSTI VEGETALI.
"Utilizzata già nel 2700 a.C. in Cina, la cassia è una variante della cannella e in alcuni paesi vengono utilizzate indifferentemente, nonostante la lieve differenza di gusto.
Caratteristico il suo profumo delicato, leggermente  pungente con un retrogusto dolce.
La cassia trova le sue maggiori applicazioni in pasticceria, specialmente nei biscotti e nella preparazione di vin brulè molto aromatici.
Macinata risulta estremamente pratica nel suo utilizzo" (notizie prese dal loro sito)

Una sera in frigor avevo dei porri e un pezzeto di fontina da finire e così ho sperimentato questo abbinamento di sapori.

Ingredienti:
250 gr di fusilli integrali
3 porri
fontina tagliata a cubetti
cassia macinata de I GUSTI VEGETALI
olio evo


Procedimento:
ho tagliato i porri e li ho fatti appassire con un filo di olio.
Ho cotto la pasta in abbondante acqua salata, ho scolato ed ho condito con i porri, i cubetti di fontina e due cucchiaini di cassia.


Ottimo primo piatto!
Buon fine settimana a tutti!
Un abbraccio



8 commenti:

  1. Non conosco la Cassia ma questa ricetta mi ispira assai! Da provare!!
    Ciao e buon week end!

    RispondiElimina
  2. Me piace sta ricettaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.. si..si..si.. ndo trovo la cassia?????? quanto darei per sentirne l'odore.. .-))) bacioni amica miaaaaa ti auguro uno stupendo w.e. :-)

    RispondiElimina
  3. Ricettina buona buona con la pasta integrale che per giunta fa bene bene:)
    a presto cara!

    RispondiElimina
  4. Ma sai che non conoscevo la cassia ? io però guardo sempre lo scaffale degli aromi nei supermercati e per non notarlo è evidente che non c'era ,chissà che prima o poi non la trovi ...L'idea di abbinar eil tutto ad una pasta integrale mi piace un sacco .

    RispondiElimina
  5. Ottima questa ricetta, io amo la pasta integrale, mi sembra che abbia una marcia in più!!! Non conoscevo la cassia, quante cose s'imparano gironzolando sul web...buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  6. ciao Ale,
    ed io che pensavo che la Cassia fosse solo una strada consolare.. ed invece è buona e fa bene..
    si scoprono sempre cose nuove.. :-)
    un abbraccio
    Giovanni

    RispondiElimina
  7. Ed oggi ho imparato che cos'è la cassia! Non sapevo neanche che esistesse in ambito culinario, quindi!
    Una pasta così deve avere un profumo che ti apre le narici e le inebria completamente! Bravissima! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...