mercoledì 14 marzo 2012

Risotto alla birra e pistacchi


"Non tutte le ciambelle escono con il buco" "Non tutte le foto escono perfette"
Questa la mando al Brutto Anatroccolo!

Buongiorno!

Oggi risottiamo e parliamo di pistacchi.
Il Pistacchio (Pistacia vera L.) e' una pianta orginaria di una vasta zona dell'Asia Minore, Siria e Turchestan.
Diffusa soprattutto in Iran, Turchia, Gracia e Siria. E' sta introdotta recentemente anche negli Stati Uniti e in Italia viene coltivata quasi esclusivamente in Sicilia.
Il pistacchio è il seme del frutto di questa pianta. Prodotti di elevata qualità sono quelli di Bronte.
Semi dalla forma allungata e più o meno schiacciata, possono essere consumati al naturale, tostati e salati, e possono essere usati come ingrediente in varie preparazioni culinarie (salse, condimenti, torrone, gelati e dolciumi varie).
I pistacchi al naturale sono un alimento povero di sodio e colesterolo e ricco di vitamina B6, tiamina, rame, fosforo, potassio, ferro e manganese.
L'apporto energetico è molto alto in quanto ricchi di contenuto lipidico, addirittura superiore a quello di molti dolciumi, salumi ed insaccati grassi (100 gr di pistacchi sono 680 Kcal). Meglio consumarne in piccole dosi, anche per chi ha problemi di diabete.

Avevo parlato tanto tempo fa di questa ricetta con Gloria, la mia unica modifica apportata è la completa cottura nella birra.

Ingredienti (3 persone):
300 gr di riso La pila
150 gr di pancetta a cubetti
1 cipolla
33 cl di birra
150 gr di pistacchi non salati
brodo
1 peperoncino intero secco
dado vegetale
olio evo Dante

Procedimento:
Soffriggere la cipolla tritata con un filo d'olio ed il peperoncino spezzettato.
Unire la pancetta e lasciarla rosolare.
Aggiungere il riso e lasciarlo tostare.
Coprire con la birra, mettere il dado e iniziare la cottura.
Io personalmente prediligo la cottura con una bottiglia di birra intera aggiunta poco alla volta e continuando a girare il riso. Solo alla fine aggiungo un poco di brodo.
In altro modo si può sfumare con un bicchiere di birra e, una volta evaporata, si può aggiungere il brodo sempre lentamente e sempre rigirando.
Nel mentre tritate i pistacchi con qualche cucchiaio d'olio, un pizzico di sale e un cucchiaio di acqua. Dovrete ottenere una specie di salsina.
Mescolare la salsa con il risotto e servire.

Con questa ricetta partecipo al contest di  Paneepomodoro e Photobirra


14 commenti:

  1. Alè.. che hai deciso?? che mi devi far mollare tutto.. per venire su da te ad assaggiare le tue ultime preparazioni ubriache? Mi pace tantissimo col pistacchio.. è tra la frutta secca che più mi piace.. baci a dopooooo :-)

    RispondiElimina
  2. anche tu di pistacchio oggi?? che bontà..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buoni i tuoi bigoletti =) Ciao Luisa =)

      Elimina
  3. Grazie ancora! Questa poi mi sembra una ricetta davvero sopraffina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che il 31 marzo è ancora lontano...proprio ora ho avuto una bella idea per domenica a pranzo =)

      Elimina
  4. Una bellissima idea per un risotto nuovo *_* ...e pistacchio sia
    Tiziana

    RispondiElimina
  5. ciao mi piace l'idea del pistacchio con il riso...

    RispondiElimina
  6. miiiiii attizza l'idea dei pistacchiiii ...gnam gnam :)

    RispondiElimina
  7. ma che bella ricetta ..risotto con pistacchi e birrà una RAFFINATEZZA

    RispondiElimina
  8. Mi piace questo risotto e anche se la foto non rende giustizia al piatto, penso sia davvero troppo buono!!!

    RispondiElimina
  9. mai provato dev'essere ottimo!ciao cara

    RispondiElimina
  10. un risotto coi fiocchi lo faro' per il pranzo di domenica con amici ....

    RispondiElimina
  11. Davvero interessante.... proverò!!! :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...