giovedì 9 febbraio 2012

Torta delle rose salata...OGGI CUCINA PER NOI...


Buongiorno!


L'ospite di oggi è Loredana, 43 anni appena compiuti, di Sulmona (la patria dei confetti) amministratrice del blog "La cucina di mamma".
Sempre una risposta gentile e sempre un commento positivo,  mi ha salvata dall'attacco di panico da ammoniaca mentre facevo i cantucci e mi ha fatto scoprire Tutù ed un mondo fatto di bicarbonato di ammonio.
Questo mese il suo blog ospita The Recipe-tionist, passate da lei, scegliete fra le sue ricette dal gusto originale e riproponetele a modo vostro.



Ciao Loredana, foodblogger per passione o foodblogger per professione?
Foodblogger per follia!!!
La follia appunto di aprire un blog su cui riversare tutto il mio entusiasmo in cucina e soprattutto evitare di ammorbare le colleghe con le foto dei miei piatti e sentirmi dire: Mi dai la ricetta??

Parlami un po' del tuo blog, quando è nato, come è nato, gioie e "dolori"...
Il mio blog è piccolino, è nato il 15 marzo del 2011, un pò seguendo un impulso e non sapendo esattamente dove mi avrebbe portato.
Inutile dire che non avevo assolutamente idea di come impostare un blog, credo di aver trascorso almeno un mese nel cercare di capire come inserire i link, i banner, le foto, le blogroll e tutto il resto, lo confesso, alcune cose restano ancora oscure per me, ma me la cavo ugualmente.
Il nome del blog (si lo so che è banale e non fa fashion chiamarsi così) lo ha scelto mia figlia e non me la sono sentita di dire che non mi piaceva, qualcuno mi ha anche detto che dietro al nome del blog immagina una mamma abbastanza avanti negli anni (non provate a dire che lo sono, eh???) e soprattutto diversa fisicamente, diciamo in carne, mentre io sono esattamente l'opposto, ma oramai sono affezionata a questo nome e me lo tengo, non ho intenzione di scrivere libri e andare in tv, quindi questo nome va più che bene.
Un'altra caratteristica, se così si può dire, del mio blog è che ho scelto di non avere collaborazioni perchè mi piace sentirmi libera di cucinare quello che voglio, come voglio e quindi fino ad ora tutto quello che ho preparato è stato solo per il mio piacere personale.
Sin dall'inizio mi è piaciuto dare un taglio personale e "mio" al blog, ho cercato di curare la presentazione dei piatti così come quello che avevo voglia di condividere della mia vita e delle mie storie, mi piace parlare delle mostre che visito e delle tradizioni popolari delle regioni in cui vivo e ho vissuto come ad esempio la festa dei Misteri di Campobasso.
Insomma il blog è lo specchio delle mie passioni: la cucina, la fotografia, la lettura, l'arte, ma soprattutto i miei figli, che spesso sono attori non protagonisti dei miei post.

Se dovessi dare un consiglio ad una neo foodblogger, cosa diresti?
Consigli per chi vuole aprire un blog non ne ho tranne che richiede molta passione e (ahimè) tempo, ma dà davvero tantissime soddisfazioni.

Ci doni una ricetta?
Mi fa piacere condividere questa ricetta con te Alessia e con le lettrici della tua rubrica, è una ricetta semplice, ma molto gustosa che i miei figli adorano: la torta delle rose salata.

Ingredienti:
per l’impasto
250 gr manitoba
250 gr farina 00
250 gr acqua
10 gr lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
30 gr olio EVO
per la farcitura
200 gr pancetta arrotolata tagliata a fette sottili

Procedimento:
premetto che io ho chi lavora per me: la mia macchina del pane!
Per chi preferisce il metodo tradizionale a mano il procedimento è il seguente:
Versare in un contenitore le farine, l’acqua in cui avrete fatto sciogliere il lievito di birra, lo zucchero, il sale (in un angoletto sopra le farine, lontano dal lievito), l’olio.
Lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Mettere in una ciotola e coprire con un canovaccio, far lievitare per 1 ora e 30’.
Riprendere l’impasto, sgonfiarlo e stenderlo su della carta forno su cui avrete precedentemente versato un filo di olio. Dare una forma rettangolare .
Mettere sulla pasta le fettine di pancetta fino a ricoprirla completamente, arrotolare partendo dal lato più lungo e aiutandovi con la carta forno, formate un salsicciotto.
A questo punto tagliare delle fette (all’incirca 8 o 9) di circa 5 cm e adagiarle in un contenitore rotondo , di circa 22cm di diametro rivestito di carta forno.
Partendo dal centro porre il lato tagliato come appoggio (in questo modo in alto si vedrà la parte arrotolata e farcita che così formerà la rosa), disporre le fette successive intorno a quella centrale, ma lasciando un pochino di spazio.
Mettere in forno a lievitare per 1 ora.
Trascorso questo tempo accendere il forno ventilato a 180° (senza preriscaldare) e cuocere per 35’-40’.

Grazie Loredana, hai passato la selezione!

25 commenti:

  1. Fa un certo effetto leggersi in un'intervista!!
    Grzie a te cara Alessia
    un abbraccio
    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Loredana...un piacere!

      Elimina
    2. Sei grande Loredana!! Mitica!! Non sei in carne e non sei in là con gli anni, ma sei lo stesso una chef fantastica!! Brava Ale, bella intervista! ^_^

      Elimina
  2. Ed e' stato bello anche x noi leggerla.. In tanti racconti, minenti di vita, mi ci ritrovo!!la torta delle rose fa sempre colpo.. Dolce o salata che sia!mi piace la tua senza uova..baciotti

    RispondiElimina
  3. bella salata sai questa mi manca , la devo provare!

    RispondiElimina
  4. Conosco il blog di Loredana, ben curato e con ricette davvero carine. Infatti ho avuto difficoltà a scegliere tra le ricette da proporre per il gioco di EliFla. Ora mi ritrovo dinuovo davanti agli occhi questa meraviglia salata e mi ributtate nell'indecisione.....

    RispondiElimina
  5. che piacere conoscere e scoprire!!!!!
    Grazie Ale!!!!!!
    Sempre bellissima questa rubrica
    Mi piace proprio!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e io continuerò a proporla ogni settimana =) grazie

      Elimina
  6. bella la tua rubrica e ottimo questo lievitato, da provare

    RispondiElimina
  7. Ma che meraviglia questa torta salata Ale!!! complimenti!!Sono proprio una golosona mi è venuta una famucciaaaaaaa!!!^_^ Buona giornata da Agata ciaooooooo

    RispondiElimina
  8. la versione salata mi piace molto di più di quella dolce, e poi è versatilissima!
    grazie per venirmi sempre a trovare!

    RispondiElimina
  9. davvero carina questa rubrica!!!!!!!!!!!ottima idea la torta di rose!

    RispondiElimina
  10. evvviva la loredanaaaa!!! la adoroooo :) mai provato a fare torta di rose. rimedierò ! bacione

    RispondiElimina
  11. Non conoscevo affatto Loredana.. ma mi piace come persona.. una mamma.. molto spiritosa!!! E che buona la rocetta che ci ha donato.. io devo ancora provarla nella versione salata.. salvo la sua ricetta! questa rubrica mi piace sempre più!!!! Brava Ale.. smackkkk

    RispondiElimina
  12. Ciao, la torta di rose l'abbiamo sempre provata salata, bella questa versione semplice semplice! Adatta per ogni occasione.
    baci baci

    RispondiElimina
  13. Che bell'idea l'intervista!
    La torta di rose fa sempre un certo effetto, è sia semplice che elegante, perfetta da mangiare con le mai, prendendosi da soli la propria rosa o da tagliare a fette da servire con una bella tazza di the alle amiche.

    Meravigliosa! ;)

    RispondiElimina
  14. E brava Loredana, ma bravissima la tua intervistatrice. L'idea dell'intervista che fa conoscere chi vive dietro un blog è GANZISSIMA. Spero di conoscere tante altre amiche volenterose di stare al gioco come te. Un bacione a tutte e due! Pat

    RispondiElimina
  15. Simpatica l'idea dell'intervista!
    E la torta di rose è sempre gustosa....salata e dolce!
    Ti seguo con piacere e se ti va passa da me!
    Abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Gentilissima....corro =)

      Elimina
  16. che bella!! e bel post anche :-) un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  17. Grazie a tutti di essere passati a conoscere Loredana....un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Loredana è veramente una cuoca formidabile, ed anche una bella persona!

    RispondiElimina
  19. Good info. Lucky me I recently found your site by accident (stumbleupon).
    I've saved as a favorite for later!

    Also visit my homepage - coolsculpting

    RispondiElimina
  20. Hey! This is my first visit to your blog! We are a team of volunteers and starting a new project in a
    community in the same niche. Your blog provided us beneficial information to work
    on. You have done a extraordinary job!

    Stop by my blog - lordinateur

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...