martedì 19 aprile 2011

Paccheri con mollica, alici e peperoncino

"Matto, furioso e privo di buon senso è chi del pasto non gode ogni senso"
detto popolare

Ciaooo...come procede la giornata? Avete pranzato?
Oggi...pasta!!!!!!
A Natale, tre anni fa, mi hanno regalato un cesto aziendale enorme! Un cesto che mi ha fatto scoprire una enoteca curata ed una pasta ineguagliabile.
L'enoteca è DiVinoinVino di Gallarate, nata per l'amore delle colline monferrine ed una passione per l'enologia, dove si possono trovare un'ampia selezione di vini e i sapori dei prodotti enogastronomici italiani. Tra cui la... pasta di Gragnano. Mi sono innamorata di questi prodotti artigianali composti da semola di altissima qualità e acqua di Gragnano (dove "l'aria fresca del Vesuvio si incontra con la brezza del Golfo di Sorrento"), trafilati al bronzo e lasciati essicare lentamente fino a 48 ore in celle statiche a bassa temperatura (come viene ben spiegato sulle confezioni). Mi sono innamorata della variegata scelta di sapori e forme.
Ho provato ad esempio i paccheri, in casa avevo dei pomodorini e delle alici e mi sono dilettata in una ricetta che avevo visto sul loro ricettario.



Ingredienti:
300 gr di paccheri  La fabbrica della pasta di Gragnano
3 fette di pane in cassetta Mulino Bianco
12 filetti di alici all'olio d'oliva Zarotti
peperoncino
prezzemolo
basilico
pomodorini ciliegia
olio evo
sale

Procedimento:
ho tagliato grossolanamente il prezzemolo con il basilico e la mollica di pane e l'ho tostato in una padella antiaderente, senza aggiungere olio, mescolando fino a quando ha raggiunto la giusta doratura.
In una padella ho messo l'olio con le alici, i pomodorini e il peperoncino e ho fatto rosolare per qualche minuto. Ho unito il trito dorato.
Nel frattempo ho buttato i paccheri in abbondante acqua salata e li ho lasciati cuocere per 25 minuti.
Ho scolato e condito.
I paccheri si prestano ai ripieni, quindi un po' di sughetto l'ho inserito proprio nella pasta.

15 commenti:

  1. Piatto veramente invitante, mio marito apprezzerà sicuramente! Hai ragione la pasta di Gragnano è ottima!!

    RispondiElimina
  2. Mi stai facendo sbavare davanti al monitor.. sto immaginando il sapore dei tuoi paccheri.. mamma mia.. ho una fame!!!! smackkkk

    RispondiElimina
  3. Questa pasta deve essere proprio ottima...ne mangerei un piattino anche a quest'ora!!!Bacione e buon pomeriggio...

    RispondiElimina
  4. ciao Ale, eccomi anch'io per una visitina. Il tuo blog è carino (lì sotto vedo una farinata fatta proprio a regola d'arte).
    Grazie per essere passata dal mio... mi iscrivo così ti seguo
    A presto e buona serata

    RispondiElimina
  5. ciao Ale ! E' un piacere conoscerti ! Questi achei ripieni devono essere saporitissimi !!! Ho guardato anche i tuoi piatti con i fiori ... che tentazioni ! Ciao e un abbraccione !!!

    RispondiElimina
  6. Ma che bella questa pasta, io sono una mangiatrice di pasta, fosse per me mangerei quasi solo esclusivamente quella. Complimenti, è davvero invitante questo piatto

    RispondiElimina
  7. bella da vedere e sicuramente buona da mangiare. brava baci dorris

    RispondiElimina
  8. Questi paccheri fanno girare la testa!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Alessia,
    grazie per essere passata da me, ho sbirciato tra le ricettine del tuo blog e le ho trovate niente male!! :-)
    Come questa pasta che deve essere saporitissima!
    Brava, ti seguo a mia volta! ;-)
    A presto!

    RispondiElimina
  10. che bontà mi stai facendo venir l'acquolina in bocca...
    bravissima per il piatto..
    baci da lia

    RispondiElimina
  11. Anch'io la preparo con la mollica.... :) l'adoro.......Bravissima, hai proposto un piatto ottimo :) e l'aspetto è invitate!!! Complimenti.....

    RispondiElimina
  12. che ottima questa pasca veloce e fresca

    RispondiElimina
  13. @tutti....buona giornata e grazie di essere passati!

    RispondiElimina
  14. Complimenti per la preparazione, sembrano veramente buoni!
    Stefano

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...