lunedì 11 aprile 2011

Nervetti

L'aj e la scigulina i è i re de la cusina
L'aglio e la cipolla sono i re della cucina
detto comasco

Buongiorno a tutti!

E' lunedì e il lunedì è un giorno che...mi fa venire i nervi!!!! Ho ancora il ricordo del fine settimana e al mattino la sveglia...fa venire i nervi...la coda in autostrada...fa venire i nervi.....il report da compilare in ufficio....fa venire i nervi...
Quante cose nella vita possono far venire i nervi???? Ieri mattina, prima di partire per la mia camminata domenicale, mi è caduta in bagno la boccetta del profumo... NUOVAAAAAAA...che nervi!
Ho addocchiato una magliettina carina in un negozio, sono passata la scorsa settimana dopo aver ben riflettuto se comprarla o meno...non c'era più...che nervi!
Ero in coda al supermercato, mi sono distratta un attimo e una signora si è intrufolata prima di me saltando la fila...che nervi!!!!
Insomma i nervi saltano per poco molto spesso, ma prendiamo la vita con filosofia e ironizziamo un po' sulle cose per dare anche a queste un senso positivo (tipo mancano solo 5 giorni e arriverà un altro bel fine settimana!!!).
E allora io oggi cosa cucino?????

I Nervetti, i nervitt , parte di ginocchio o stinco di vitello o di maiale che si mangiano freddi dopo averli lessati. Strani vero? Forse molti di voi non li conoscono proprio perchè tipici lombardi e lariani. Qui non mancano mai nelle osterie e si consumano, come in passato, come spuntino con un buon bicchiere di bianco.
Io di solito compro i nervetti già lessati che si trovano tranquillamente  nei supermercati o salumerie, e poi li condisco secondo la tradizione di casa mia (mio papà è un divoratore di nervetti, forse se non fosse stato per lui nemmeno io mi sarei avvicinata a questo piatto che mi rendo conto è un po' particolare).

Ingredienti:
una vaschetta di nervetti lessati
olio evo
sale
pepe
prezzemolo
1 cipolla
1 scatola di fagioli bianchi di Spagna lessati

Procedimento:
aggiungere ai nervetti l'olio, il pepe, il sale, il prezzemolo tritato,  la cipolla tagliata e i fagioli. Mescolare il tutto.

Semplicissimo vero???? Ma la foto è venuta male.....=( che nervi!!!! Ahahahahahah

In "Ricette tradizionali lariane"  c'è una versione per presentare un piattino un po' più saporito, ma meno veloce.
Sono i nervetti alla salvia. Io ho optato per la praticità (e per il fatto che noi comunque li mangiamo sempre così) però vi lascio anche questa variante da provare.

Ingredienti:
piedini di maiale
brodo vegetale a base di cipolla
prezzemolo
sedano
carota ed erbe aromatiche (timo e alloro)
1 noce di burro
fagioli bianchi di Spagna lessati
erba salvia
3 cucchiai di panna liquida
1 spolveratina di noce moscata e formaggio parmigiano
sale e pepe

Procedimento:
i piedini di maiale vanno fatti lessare a lungo nel brodo per farli diventare teneri (ci vogliono almeno 3 ore). Levarli dal fuoco e, mentre sono ancora caldi, separare la carne dalle ossa e tagliare a pezzetti. Versarli in un tegame con il burro e proseguire la cottura per altri 10 minuti. Inumidirli con il brodo (che avrete preparato con cipolla, prezzemolo, sedano, carota timo e alloro). In un altro tegame preparare i fagioli con le foglie di salvia e cuocere per 5 minuti, quindi aggiustarli di sale e pepe, unire la panna, il formaggio grattuggiato e la noce moscata.
Mescolare nervetti e fagioli....servire ancora caldi!!!!

Buon inizio settimana!!!!!!!!









7 commenti:

  1. li conosco benissimo...pensa che da noi
    si vendono per strada ..insieme alla trippa..con solo sale e limone...
    ottima ricetta la tua..bravissima
    ciaooo

    RispondiElimina
  2. Ottima presentazione, ne gusto anche se solo virtualmente tutta la bontà, ciao.

    RispondiElimina
  3. Anche mio padre li mangia spesso, a me piacciono per quella consistenza tutta particolare, diciamo pure...nervosa!
    Credo che anche nel napoletano siano abbastanza diffusi...buonissimi!!!
    buona giornata loredana

    RispondiElimina
  4. Eh si, hai proprio ragione, il lunedì è un giorno tragico! Ma ci vogliono anche i giorni tragici x apprezzare di più i momenti migliori!!!
    Io adoro i nervetti, se inizio a mangiarli non mi fermo più!

    RispondiElimina
  5. Ciao Ale pensa che piacciono tanto a mio marito ma non glieli preparo mai O.O la prossima volta che li fai chiamami che te lo mando per un assaggio ;D

    RispondiElimina
  6. IO LI ADOROOOOOOOOOOOOOOOOO!!! li ho mangiati anche domenica in baita, che buoni!!! adesso poi con l'estate li mangio spesse volte come insalata... baci

    RispondiElimina
  7. Adoro i dialetti, adoro la cucina locale...........e adoro i nervetti,ma cosi non li avevo mai mangiati.....provo, grazie

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...